IL MIGLIO…cereale ottimo per l’inverno.


miglio

Per una corretta dieta in inverno dobbiamo equilibrare nei nostri pasti le verdure di stagione con i cereali, i quali sono il riscaldamento del nostro corpo.
Oggi parliamo del miglio che e’ appunto un cereale. Fino ai tempi di Napoleone era un alimento di base della pianura padana ma è stato sostituito quasi completamente dal mais per fare la polenta e da quel momento e’ stato usato pochissimo fino a quasi sparire dalle nostre tavole ed e’ conosciuto per lo piu’ come alimento per gli uccellini.

Il miglio invece e’ uno dei cereali più curativi, in quanto rafforza il sistema immunitario, ha proprietà riscaldanti ed alcalinizza il corpo, aiutandolo per l’eliminazione dei liquidi, e’ ottimo quindi per chi vuole anche perdere peso.
Questo spettacolare cereale quindi asciugando, riscalda il corpo in inverno.
ZuppMiglio

E’ ottimo cucinato nelle zuppe insieme con altri cereali e legumi oppure come lo proponiamo noi con delle gustose polpettine ai piselli.

polpette_miglio

Ricetta:

80 g miglio, 150 g piselli , 1 patata media , sale e olio q.b. 150ml acqua.

Cuocere il miglio precedentemente sciacquato, in 150 ml d’acqua salata. Lessare la patata e schiacciarla con una forchetta, cuocere a parte i piselli e mescolarla con la purea di patate e aggiungere il miglio.

Creare delle palline di forma schiacciata , ricoprirli di pan grattato e metterli in una casseruola a gratinare leggermente in forno a 180 gradi per 10-15 minuti.

Ottimo anche per chi e’ celiaco!!!

Le verdure Crucifere dette anche Brassicacee…


 

 

Le verdure Crucifere ….

antitumorali

 

 

 

 

 

 

 

Sono : cavolfiore, cavolo cappuccio, cavolo verza, cavolo nero, cavolo rosso, cavolo riccio, cavolini di Bruxelles, broccoli, cime di rapa, ma anche la senape, il ravanello, la rucola e il rafano.

I principi attivi:

gli indolo-glucosinolati, sono potenti pesticidi naturali con cui la pianta si difende da vermi e funghi, ma sull’uomo hanno effetto anti-cancro.

L’enzima :

mirosinasi  che e’ presente nella pianta, ma anche nel colon umano, durante la masticazione, in presenza di acqua o saliva, scinde i glucosinolati in tiocianati  che sono i veri agenti anti-cancro nell’organismo, specializzati non solo nel contrastare la formazione delle cellule cancerose, ma anche nell’attivare la fase antitumorale, inducendo le cellule cancerose già formate al suicidio programmato, che si chaima “apoptosi”.

Secondo degli altri studi, sarebbero i successivi metaboliti dei tiocianati, come l’indolo-3-carbinolo e altri indoli i veri agenti antitumorali.

Questi  però sono molto ridotti dal calore in cottura.

Il cattivo odore che si sprigiona quindi durante la cottura e’ per via dell’alto calore o cottura prolungata.

Questo odore cosi’ pungente quindi e’ un segnale che ci fa capire la degradazione eccessiva di questi composti indolici.

Quindi, più cattivo odore si percepisce, e che tanto da fastidio a molte persone a tal punto di dissuaderle dal cucinarle, e più andranno perse nell’aria le sostanze attive degradate dalla cottura.

Quindi meno efficaci saranno le proprieta’ delle verdure dal punto di vista preventivo.

Percio’, una cottura breve anche al vapore o a coperchio chiuso riduce questo fenomeno e mantiene le proprieta’ quasi intatte.

Noi consigliamo quindi, non solo cotture brevi ma anche di  riutilizzare l’acqua di cottura per recuperare il liquido prezioso, ricco di queste sostanze.

Importante perciò consumare  tra queste verdure quelle che meglio si addicono crude o al massimo durante l’inverno sbollentate per pochi secondi come : rucola, ravanello, crescione, cavolo rosso (o cappuccio verde-chiaro), senape e rafano.

Durante i nostri corsi spieghiamo questo e molto altro, basandoci sulla cultura e tradizioni millenarie della macrobiotica e dell’ayurveda.

p.s. curiosita’…sono dette crucifere perche’ le loro 4 foglie sono disposte a croce.

mentre per il termine brassicacee , ho cercato un po’ ovunque ma non siamo riusciti a capire esattamente e chiaramente il perche’…se qualcuno ce lo sapesse dire….

Se ti e’ piaciuto l’articolo e il suo contenuto e vuoi diffonderlo ti chiediamo gentilmente di citare il link o almeno la fonte.

Grazie!

 

COME SONO I NOSTRI CORSI DI CUCINA NATURALE rubrica “CURARSI IN CUCINA”


Come si svolgono i nostri corsi di Alimentazione Consapevole e Cucina Naturale
72dpi_pergaia-22
Le lezioni hanno una durata di 2 ore e mezza circa ciascuna, vengono dati nozioni e fondamenti sull’alimentazione e sulle proprietà dei cibi.
E’ un corso di cucina, oltre che dimostrativo anche pratico nella basi delle ricette.
In sostanza si cucina davanti a voi e intanto si spiegano tutte le proprieta’ nutritive e curative degli alimenti, i possibili usi in cucina attraverso ricette fantasiose, gustose ma di semplice realizzazione.
Sara’ una vera e propria scuola di cucina e terapia alimentare.Eccovi i titoli delle prime 5 lezioni:
“introduzione sulla cucina naturale e alimentazione consapevole: false convinzioni su carne, pesce e latticini ”

e subito a seguire la seconda lezione:
“tutto sulla soia: dalla salsa di soia al tofu, passando dalla bevanda di soia, entrambi fatte in casa e con voi, fino ai germogli.
 “buone proteine : legumi, seitan e tempeh con ricette speciali “
 “buoni prodotti da forno”
 “approfondimenti filosofici e pratici in cucina su macrobiotica, ayurveda, medicina tradizionale cinese e cultura mediterranea, con ricette di rimedi specifici curativi-terapeutici e ricette speciali fusion.

Il corso durerà’ quindi 5 lezioni, a fine lezione, via mail riceverete le dispense dei temi trattati e delle ricette.

Nella prima  lezione si trattano i basamenti dell’Alimentazione consapevole e le nozioni di macrobiotica, ayurveda, si parla di diversi temi legati alla salute dell’uomo e della natura e delle connessioni che esistono tra il cibo e la nostra reale salute. Illustreremo le proprietà’ dei cibi e i loro componenti nutritivi. Daremo informazioni legate alla salute e al benessere, riprese dai migliori ed illustri dottori in fatto di salute come il prof. Veronesi, prof. Berrino, dott.ssa De Petris e altri spiegando poi in pratica come applicare i loro consigli nella quotidianità’ del cibo.
Spiegheremo quindi come preparare dei piatti idonei alla stagione e al fabbisogno dei nostri organi in quel periodo dell’anno e lo chef dimostrera’ i vari passaggi per cucinare questi piatti, spiegando le ricette e poi si degusteranno i piatti che sono stati precedentemente cucinati dallo stesso per la serata.
Spiegheremo quindi meglio come si svolgeranno le seguenti fasi del percorso rispondendo anche a domande e dubbi sull’alimentazione e i cibi.
Ad ogni lezione avremo una degustazione a buffet su di un menu’ nuovo, diverso con ricette sia tradizionali rivisitate che fusion o particolari per incuriosire palati ed interessi, dove ci fosse la voglia anche in parte pratica, dove si inizierà’ ad imparare ad usare il coltello, spiegheremo ovviamente le cotture e i trucchi per creare velocemente dei piatti gustosi ma sani.
Nei giorni successivi alla lezione tutti gli iscritti riceveranno via mail la dispensa su quanto si e’ parlato durante la serata i vari riferimenti a libri, siti internet e serate con i quali poter approfondire l’argomento a prescindere che si voglia proseguire o meno il percorso. Infine ovviamente le ricette dei piatti assaggiati così’ da poter replicare o modificare a proprio gusto quanto assaggiato durante la prima serata.
Ci sara’ la parte delle ricette e le proprietà’ degli alimenti trattati, i riferimenti per approfondire gli argomenti trattati.
 72dpi_pergaia-16
Dopo questo percorso di introduzione alla teoria e filosofia e con degustazioni e dimostrazione sulle ricette e la filosofia, si passa alla
Seconda fase o livello di 6 lezioni.
Si creeranno dei menu’ sulla base di quanto appreso nelle prime 5 lezioni, insieme sperimenteremo i diversi alimenti spiegati, le cotture, le spezie, la modalità’ di preparazione delle pietanze, spiegheremo il bilanciamento in un piatto e in un menu’.
Daremo sempre nozioni sulla alimentazione e sugli alimenti considerati curativi.
Con un numero adeguato di interessati , si potranno poi creare delle squadre alla fine del percorso di 8 lezioni, e si creerà un’amichevole sfida tra i due team sui menu’. Creando un vero e proprio evento culinario, da realizzarsi  in un luogo attrezzato e magari nell’arco di un week end.
Oltre ai corsi di cucina per adulti di primo e secondo livello, organizziamo anche:
Corsi di Cucina per Dimagrire mangiando (4 lezioni)

Corsi di “Pronto Soccorso Cucina” : rapida, gustosa e sana  con rimedi specifici per diversi disturbi di salute, tutti in poche mosse veloci e interessanti(4 lezioni)
Corsi di Cucina Allegra per bambini : “Cuciniamo Noi!” con un approccio al cibo”difficile” e sviluppo di ricette fantasiose e divertenti da realizzare  con  mamma e papa’ senza stress e con allegria (5 lezioni)

Corsi per Mamme in gravidanza e post parto con percorsi sull’allattamento, svezzamento e alimentazione del bambino dai 2 anni in su’ (3 livelli con 3-4 lezioni cad.)