VITAMINA B12 e zuppa di MISO


ZUPPA DI MISO

VITAMINA B12 in un’alimentazione senza prodotti animali….

La macrobiotica insegna che ci sono fonti notevoli di vitamina B12  e che sono costituite dal miso, dal tamari e dallo shoyu (queste ultime sono acqua di fermentazione del miso ovvero la soia, esiste anche il tamari dal miso di riso)  e dai crauti (gli insalatini in genere che ci si può’ fare anche in casa).

Tutti i cibi fermentati, come crauti, sottaceti, pane a lievitazione naturale(fatto in casa o da un panetterie serio e di fiducia), la birra naturale, aumentano straordinariamente il contenuto di vitamina B12 e aiutano tanto il nostro intestino a sintetizzare questa “misteriosa” vitamina.

E’ stato provato anche, parola di Annemarie Colbin*, che anche i cereali integrali e sottolineo integrali!, quali riso, orzo, grano e avena, possono fornire l’intero gruppo vitaminico B.

La carenza di B12 riguarda molto piu’ spesso i vegani, i vegetariani e i crudisti puri che non si alimentano in maniera equilibrata e consapevole, integrando gli alimenti sopracitati in quantità’ e modalità’ corretti, infatti alcuni di questi ricorrono a iniezioni o a integratori perché percepiscono carenze: sentirsi stanchi e fiacchi per un tempo prolungato e’ uno dei sintomi che dovrebbe indurre a farsi delle analisi per verificare eventuali mancanze della vitamina nel sangue.

Se ci si alimenta basandosi solo su frutta, noci e semi oleaginosi, insalate e verdure cotte e patate con scarse quantita’ e qualita’ di cereali e per di più raffinati e non integrali, senza l’utilizzo anche degli alimenti sopracitati,  con magari anche  l’aggravante di mangiare zucchero ( latticini e miele per i vegetariani), allora si’ che si  possono avere dei problemi, soprattutto perché’ questi ultimi alimenti indeboliscono il corpo perché’ lo demineralizzano.Ma questo avviene anche in casi di persone onnivore che infatti pur mangiando la carne (la vitamina B12 la si assimila dall’animale che a sua volta viene alimentato con integratori di B12 a meno che non sia libero nei prati e possa mangiare l’erba).

Quindi per tutte queste persone:  vegani, vegetariani ed onnivori, sarebbe sufficiente seguire qualche semplice principio macrobiotico, come quello di includere ai pasti portate principali di cerali integrali in chicco e legumi, il tutto variando tipi, ricette, condimenti e stili di cotture per creare varietà e non stufarsi rendendo i pasti noiosi.

Per esempio altro alimento che spaventa ancora troppo molti italiani, soprattutto del nord  sono le alghe, dato che contengono soddisfacenti quantità di vitamina B12 e, introducendole nella alimentazione di base come fanno i macrobiotici, se ne ricaverebbe la giusta quantità.

Anche la farina di soia contiene la preziosa vitamina, come del resto pure il tempeh, un  ottimo prodotto fermentato ricavato dalla soia in cui l’aumento della vitamina viene determinato da un batterio presente nelle muffe di fermentazione.

SEGUE BIOGRAFIA DI COLBIN E RICETTA BRODO DI MISO.
Biografia *
Annemarie Colbin, nata in Olanda da padre ungherese e madre olandese, emigrò con i genitori in Argentina dopo la seconda guerra mondiale. L’influenza della sua famiglia la spinse a divenire vegetariana e a studiare gli effetti del cibo sulla salute. Nel 1961 si trasferì negli Stati Uniti, dove nel 1984 conseguì un master in Nutrizione Olistica alla Columbia Pacific University e varie specializzazioni in ambito nutrizionale negli anni successivi. E’ una personalità molto conosciuta negli ambienti della salute naturale sia per la sua professionalità sia per la sua attività di conferenziere in materia di benessere. Nel 1977, a New York City, fondò “Natural Gourmet Cookery School”, la prima scuola di cucina naturale nel paese, che è la sola riconosciuta nel dipartimento educativo di stato a New York. Autrice di alcuni libri di cucina, partecipa a diverse trasmissioni televisive e scrive su riviste e giornali autorevoli. A Manhattan, dove vive con le figlie, ha fondato e dirige un istituto dove insegna come ciò che mangiamo determina la nostra salute, il nostro benessere e la qualità della nostra vita.
ZUPPA DI MISO
per 4 persone
4 tazze d’acqua
4 cucchiaini da te’ di miso di soia o di riso
1/2 tazza di carote tagliate a julienne
1/2 tazza di cavolo tagliato a striscioline
1 cucchiaio di porro tagliato sottile
un pizzico di alga secca di tipo wakame da lasciare in ammollo
1 piccolo pezzetto di zenzero a piacere
qualche foglia di prezzemolo tritata a piacere (ricco di vitamina C),
far bollire l’acqua con le carote, il porro e il cavolo metterlo alla fine per non stracuocerlo,
nel frattempo far reidratare le alghe, poi scolarle e strizzarle,
prelevare un po’ di acqua calda e sciogliere il miso in una tazza e aggiungerlo insieme alle alghe e allo zenzero nel brodo e far cuocere per altri 2-3 minuti massimo, il prezzemolo metterlo a crudo una volta scodellato.( se si vuole preparare il miso per 2/3 volte mettere ogni volta il miso nella propria tazza senza aggiungerlo al brodo, così’ da non riscaldarlo di volta in volta, infatti il miso non va stracotto e ne’ riscaldato troppe volte.)
Se si vuole si può’ aggiungere della salsa Shoyu (di soia) in piu’ per renderlo piu’ salato e saporito ma non abusandone per via del troppo sale poi ingerito, infine si può’ comprare del tofu di qualità’ di pasta morbida (cercate nei negozi bio e macrobiotici) e dopo averlo tagliato a cubetti lo si può’ far cuocere insieme alle verdure, così’ facendo prende il sapore del brodo e si ammorbidisce.

2 Comments

  1. Ho partecipato alla prima apericena tenutasi a Cassina de Pecchi. Quella sera al miso erano stati aggiunti anche i funghio shitake. Nella ricetta sopraesposta non compaiono.
    Come si cuocciono ? Separatamente e poi si aggiungono o assieme alle altre verdure ?
    Cordiali saluti
    Gian Sbrogio’

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...